Ellomay Capital Ltd. Provides Updates Concerning Discussions in Connection with Financing for the Talasol Project

Ellomay Capital Ltd. (NYSE American: ELLO) (TASE: ELLO) (‘Ellomay‘ or the ‘Company ‘), a renewable energy and power generator and developer of renewable energy and power projects in Europe and Israel, today announced that Talasol Solar S.L. (‘Talasol‘), which the Company indirectly wholly owns and which is promoting the construction of a photovoltaic plant with a peak capacity of 300 MW in the municipality of Talaván, Cáceres, Spain (the ‘Talasol Project‘), is discussing the possibility to receive financing from the European Investment Bank (‘EIB‘).

EIB is the European Union”s bank and the world”s largest multilateral borrower and lender, providing finance and expertise for sustainable investment projects that contribute to EU policy objectives. As part of Talasol”s process with EIB, EIB is required under its transparency policy to optimize EIB”s accountability in line with relevant EU legislation and ‘best practice’ among EU Institutions and International Financing Institutions. In connection with this transparency policy, EIB provides advance information of the pipeline of projects that it is appraising or negotiating, by publishing on its website short summaries of those projects. EIB also publishes on its Public Register of Environmental documents such as its Environmental and Social Data Sheets (ESDS), which summarises the Bank”s environmental and social appraisal of its projects. This information will be published by EIB in connection with the Talasol Project.

In addition, the Company entered into a Mandated Lead Arranger Mandate Letter with Deutsche Bank AG (‘DB‘) whereby DB will act as the sole mandated lead arranger for the structuring of a non-recourse senior debt financing for the Talasol Project. The senior debt financing will be backed by a financial hedge of the electricity price for 10 years and is expected to close in Q4 2018.

The continued development of the Talasol Project is subject to risks and uncertainties, including with respect to the occurrence of the conditions subsequent set forth in the Talasol share purchase agreement, and other conditions that are not entirely within the control of the Company or Talasol, as they include the issuance of regulatory approvals and the procurement of project financing on terms acceptable to Talasol. The Company may, in its sole discretion, decide not to pursue the Talasol Project in the event of changes in the market or other circumstances. 

About Ellomay Capital Ltd. 

Ellomay is an Israeli based company whose shares are registered with the NYSE American and with the Tel Aviv Stock Exchange under the trading symbol ‘ELLO’. Since 2009, Ellomay Capital focuses its business in the renewable energy and power sectors in Europe and Israel.

To date, Ellomay has evaluated numerous opportunities and invested significant funds in the renewable, clean energy and natural resources industries in Israel, Italy and Spain, including:

  • Approximately 22.6MW of photovoltaic power plants in Italy, approximately 7.9MW of photovoltaic power plants in Spain and a photovoltaic power plant of approximately 9 MW in Israel;
  • 9.375% indirect interest in Dorad Energy Ltd., which owns and operates one of Israel”s largest private power plants with production capacity of approximately 850 MW, representing about 6%-8% of Israel”s total current electricity consumption;
  • 75% of Chashgal Elyon Ltd., Agira Sheuva Electra, L.P. and Ellomay Pumped Storage (2014) Ltd., all of which are involved in a project to construct a 156 MW pumped storage hydro power plant in the Manara Cliff, Israel;
  • 51% of Groen Gas Goor B.V. and of Groen Gas Oude-Tonge B.V., project companies operating or developing anaerobic digestion plants with a green gas production capacity of approximately 375 Nm3/h, in Goor, the Netherlands and 475 Nm3/h, in Oude Tonge, the Netherlands, respectively.

Ellomay Capital is controlled by Mr. Shlomo Nehama, Mr. Hemi Raphael and Mr. Ran Fridrich. Mr. Nehama is one of Israel”s prominent businessmen and the former Chairman of Israel”s leading bank, Bank Hapohalim, and Messrs. Raphael and Fridrich both have vast experience in financial and industrial businesses. These controlling shareholders, along with Ellomay”s dedicated professional management, accumulated extensive experience in recognizing suitable business opportunities worldwide. Ellomay believes the expertise of Ellomay”s controlling shareholders and management enables the Company to access the capital markets, as well as assemble global institutional investors and other potential partners. As a result, we believe Ellomay is capable of considering significant and complex transactions, beyond its immediate financial resources.

For more information about Ellomay, visit http://www.ellomay.com.

Information Relating to Forward-Looking Statements 

This press release contains forward-looking statements that involve substantial risks and uncertainties, including statements that are based on the current expectations and assumptions of the Company”s management. All statements, other than statements of historical facts, included in this press release regarding the Company”s plans and objectives, expectations and assumptions of management are forward-looking statements. The use of certain words, including the words ‘estimate,’ ‘project,’ ‘intend,’ ‘expect,’ ‘believe’ and similar expressions are intended to identify forward-looking statements within the meaning of the Private Securities Litigation Reform Act of 1995. The Company may not actually achieve the plans, intentions or expectations disclosed in the forward-looking statements and you should not place undue reliance on the Company”s forward-looking statements. Various important factors could cause actual results or events to differ materially from those that may be expressed or implied by the Company”s forward-looking statements, including the availability of financing for the Talasol Project on terms acceptable to the Company, if any. These and other risks and uncertainties associated with the Company”s business are described in greater detail in the filings the Company makes from time to time with Securities and Exchange Commission, including its Annual Report on Form 20-F. The forward-looking statements are made as of this date and the Company does not undertake any obligation to update any forward-looking statements, whether as a result of new information, future events or otherwise.

Contact:
Kalia Weintraub
CFO
Tel: +972(3)797-1111
Email: limors@ellomay.com

TEL AVIV, Israel, June 6, 2018 /PRNewswire/ —

Come scegliere le forbici per potature

Come scegliere le forbici per potature

Esistono diverse tecniche di taglio e scegliere le giuste forbici per potature non è così semplice come possa apparire.

Spesso si fa molta confusione fra i vari modelli di forbici per potature e si corre il rischio di acquistare un prodotto non adeguato alle proprie esigenze o al proprio grado di esperienza.

Potare le piante significa prendersi cura della loro crescita e consentirne uno sviluppo sano e rigoglioso. Sia essa intensa o minima, la potatura è altresì indispensabile per la prevenzione di molte malattie che possono colpire le piante o per conferire un aspetto ornamentale al proprio giardino.

In commercio, specialmente online, su Gogoverde.it si possono scegliere moltissime forbici per potature, ma il primo passa da compiere è quello comprendere le differenze tra le varie forbici per potature, in modo da poterle adattare all’uso a cui sono destinate, alla grandezza della propria mano, al proprio livello di esperienza e naturalmente al prezzo che si è disposti a spendere.

Forbici per potature a cricchetto o a doppio taglio

Quando bisogna scegliere una forbice per potature occorre aver chiara la differenza tra i due modelli più comuni.

A tal fine, è bene capire da distinzione fra forbici per potature a cricchetto e forbici per potature a doppio taglio.

Le prime sono forbici molto versatili e principalmente adatte per il taglio di rami duri e secchi. Il meccanismo a cricchetto consente di distribuire la forza durante l’operazione di taglio, in modo da renderlo agevole e da non richiedere eccessiva pressione. Per tali ragioni la forbice a cricchetto viene rivolta alle donne, a coloro che non dispongono di molta forza ed in generale a chi non pratica potature impegnative ed in maniera professionale.

Inoltre, le forbici a cricchetto sono più economiche ed ideali per molte specie, come alberi da frutto, piante legnose ma anche quelle più delicate come ortensie o glicine.

Diversamente, le forbici per potature a doppio taglio consentono di eseguire potature nette, conformate al tipo ramo, così da assicurare una veloce cicatrizzazione. Questo tipo di forbice viene maggiormente rivolta per uso più professionale e si presta molto bene per le potature su piante boschive o per realizzazioni ornamentali.

Le Forbici Elettriche per Potatura: un concentrato di tecnologia

Le forbici elettriche di norma vengono utilizzate per tagliare rami anche consistenti (fino a 3 – 3,5 cm circa) con un minimo sforzo, riducendo di molto i tempi di lavoro rispetto alla potatura manuale, diminuendo anche la fatica da parte dell’operatore, particolare non di poco conto.

Infatti in passato, con altre tipologie di forbici, era sovente che si manifestasse il problema del tunnel metacarpale. Con le forbici elettriche questo problema non si manifesta.

Caratteristiche Tecniche

Un paio di forbici elettriche professionali possono pesare mediamente 800-1000gr, mentre la batteria, che viene trasportata in uno specifico gilet, zaino o marsupio (di norma fornito in dotazione), si ricarica in 5-6 ore e consente di lavorare per circa 2 giornate.

Alcuni modelli sono ideati affinché la batteria sia inserita in un’apposita custodia da fissare al cinturone.

Alcuni modelli prevedono diverse modalità di utilizzo:

  • “servo assistita”, che predilige il controllo del taglio;
  • “ad impulsi” che preferisce la velocità di esecuzione e quindi il volume di lavoro sarà maggiore.

Grazie alla possibilità di cambiare le testine da taglio, ogni lavoro sarà certosino e con il minimo sforzo.

Potature con forbici ad aria compressa

In alcuni casi la potatura intensa richiede forbici particolari, dotate di un apposito sistema pneumatico. Questo è il caso delle forbici ad aria compressa, molto in uso nel caso di potature su vigneti, edere o ulivi.

Il vantaggio di questo genere di forbici è quello di permettere il taglio di rami alti senza l’impiego di scale, visto che possono essere raccordate con tubi telescopici.

Tuttavia, queste forbici presentano il disagio del rumore e della costante compressione, per cui necessitano un motocompressore portatile.

Il modello in questione, così come per le forbici elettriche, è rivolto a chi esegue lunghe potature professionali e ha la necessità di velocizzare il proprio lavoro.

Inoltre, le forbici per potature ad aria compressa sono ideali per giardini verticali, per varie piante rampicanti e pergolati.

Esse richiedono una certa dose di esperienza e la dovuta attenzione, poiché non è infrequente che in caso di potature su frutteti o alberi di ulivo possano incastrarsi su rami già recisi.

Fonte: Come scegliere le forbici per potature

Come scegliere le forbici per potature

Come scegliere le forbici per potature

Esistono diverse tecniche di taglio e scegliere le giuste forbici per potature non è così semplice come possa apparire.

Spesso si fa molta confusione fra i vari modelli di forbici per potature e si corre il rischio di acquistare un prodotto non adeguato alle proprie esigenze o al proprio grado di esperienza.

Potare le piante significa prendersi cura della loro crescita e consentirne uno sviluppo sano e rigoglioso. Sia essa intensa o minima, la potatura è altresì indispensabile per la prevenzione di molte malattie che possono colpire le piante o per conferire un aspetto ornamentale al proprio giardino.

In commercio, specialmente online, su Gogoverde.it si possono scegliere moltissime forbici per potature, ma il primo passa da compiere è quello comprendere le differenze tra le varie forbici per potature, in modo da poterle adattare all’uso a cui sono destinate, alla grandezza della propria mano, al proprio livello di esperienza e naturalmente al prezzo che si è disposti a spendere.

Forbici per potature a cricchetto o a doppio taglio

Quando bisogna scegliere una forbice per potature occorre aver chiara la differenza tra i due modelli più comuni.

A tal fine, è bene capire da distinzione fra forbici per potature a cricchetto e forbici per potature a doppio taglio.

Le prime sono forbici molto versatili e principalmente adatte per il taglio di rami duri e secchi. Il meccanismo a cricchetto consente di distribuire la forza durante l’operazione di taglio, in modo da renderlo agevole e da non richiedere eccessiva pressione. Per tali ragioni la forbice a cricchetto viene rivolta alle donne, a coloro che non dispongono di molta forza ed in generale a chi non pratica potature impegnative ed in maniera professionale.

Inoltre, le forbici a cricchetto sono più economiche ed ideali per molte specie, come alberi da frutto, piante legnose ma anche quelle più delicate come ortensie o glicine.

Diversamente, le forbici per potature a doppio taglio consentono di eseguire potature nette, conformate al tipo ramo, così da assicurare una veloce cicatrizzazione. Questo tipo di forbice viene maggiormente rivolta per uso più professionale e si presta molto bene per le potature su piante boschive o per realizzazioni ornamentali.

Le Forbici Elettriche per Potatura: un concentrato di tecnologia

Le forbici elettriche di norma vengono utilizzate per tagliare rami anche consistenti (fino a 3 – 3,5 cm circa) con un minimo sforzo, riducendo di molto i tempi di lavoro rispetto alla potatura manuale, diminuendo anche la fatica da parte dell’operatore, particolare non di poco conto.

Infatti in passato, con altre tipologie di forbici, era sovente che si manifestasse il problema del tunnel metacarpale. Con le forbici elettriche questo problema non si manifesta.

Caratteristiche Tecniche

Un paio di forbici elettriche professionali possono pesare mediamente 800-1000gr, mentre la batteria, che viene trasportata in uno specifico gilet, zaino o marsupio (di norma fornito in dotazione), si ricarica in 5-6 ore e consente di lavorare per circa 2 giornate.

Alcuni modelli sono ideati affinché la batteria sia inserita in un’apposita custodia da fissare al cinturone.

Alcuni modelli prevedono diverse modalità di utilizzo:

  • “servo assistita”, che predilige il controllo del taglio;
  • “ad impulsi” che preferisce la velocità di esecuzione e quindi il volume di lavoro sarà maggiore.

Grazie alla possibilità di cambiare le testine da taglio, ogni lavoro sarà certosino e con il minimo sforzo.

Potature con forbici ad aria compressa

In alcuni casi la potatura intensa richiede forbici particolari, dotate di un apposito sistema pneumatico. Questo è il caso delle forbici ad aria compressa, molto in uso nel caso di potature su vigneti, edere o ulivi.

Il vantaggio di questo genere di forbici è quello di permettere il taglio di rami alti senza l’impiego di scale, visto che possono essere raccordate con tubi telescopici.

Tuttavia, queste forbici presentano il disagio del rumore e della costante compressione, per cui necessitano un motocompressore portatile.

Il modello in questione, così come per le forbici elettriche, è rivolto a chi esegue lunghe potature professionali e ha la necessità di velocizzare il proprio lavoro.

Inoltre, le forbici per potature ad aria compressa sono ideali per giardini verticali, per varie piante rampicanti e pergolati.

Esse richiedono una certa dose di esperienza e la dovuta attenzione, poiché non è infrequente che in caso di potature su frutteti o alberi di ulivo possano incastrarsi su rami già recisi.

Fonte: Come scegliere le forbici per potature