Strawberry Food & Wine | Itinerarinelgusto

Strawberry Food & Wine | Itinerarinelgusto

Parte l’edizione 2018 del golosissimo Giro d’Italia enogastronomico di Strawberry Food & Wine (cena degustazione vino e cibo) al Posto delle Fragole: venerdì 16 febbraio alle 20.30 si farà tappa in Friuli-Venezia
Giulia, più precisamente a San Floriano del Collio, in provincia di Gorizia, dove andremo a scoprire l’eccellenza della produzione dei vini di Franco Terpin.
La cantina di Franco Terpin si trova a San Floriano del Collio, in provincia di Gorizia, a pochi passi dal confine sloveno. Franco proviene da una famiglia di agricoltori che si è sempre dedicata alla viticoltura. Agli inizi degli anni ’70 rileva la piccola tenuta del padre Darinko, continuando a vendere le uve. Soltanto a partire dai primi anni ’90 decide di cambiare direzione e vinificare le proprie uve. Se prima la cantina cercava di assecondare la domanda di mercato improntata sulla quantità, ora la sua filosofia vuole puntare sulla qualità.
Le vigne nascono sul Monte Calvario di S. Floriano, dove si trova anche il cru Stamas. Qui vengono coltivati 10 ettari con diverse varietà di uva: Merlot, Cabernet Sauvignon, Ribolla Gialla, Pinot Grigio, Sauvignon e Friulano (rinominato da lui Jakot). I vigneti, allevati a guyot, crescono sul terreno carsico della “Ponka”, ricco di sostanze minerali e composto da marne e arenarie.
I vini non vengono chiarificati e nè filtrati. Sono lavorati con metodi tradizionali e nel pieno rispetto della natura. La fermentazione è catalizzata da lieviti esclusivamente indigeni. I vini sono il prodotto di lunghe macerazioni e di un altrettanto prolungato periodo di affinamento nelle botti di legno. Nell’agricoltura di Franco Terpin non si utilizzano sostanze chimiche di sintesi, come additivi e diserbanti, ma è tollerato soltanto un sapiente uso di
basse dosi di rame e zolfo per contrastare l’insorgere della peronospora e dell’oidio. I vini della cantina riflettono l’anima di Terpin e il suo modo di concepire la natura.

CENA ABBINAMENTO VENERDì 16 FEBBRAIO

Tortino di sarde su crema di cavolfiore
– Quinto quarto bianco 2016
Risotto al merlot con julienne di calamari, radicchio rosso e noci
– Chardonnay 2010

Polpo ubriaco con polenta
– Jakot 2011

Semifreddo al bacio

Costo della serata € 35, con menù, vini, acqua, caffè e coperto inclusi

Per informazioni e prenotazioni: Tel. +39 040 578777 E-Mail: fragolebar@lacollina.org

Titolo dell’evento: Strawberry Food & Wine

Venerdì 16 febbraio parte l’edizione 2018 del golosissimo Giro d’Italia enogastronomico di Strawberry Food & Wine (cena degustazione vino e cibo) che si terrà presso il Posto delle Fragole a Trieste.

Luogo: Il posto delle fragole – Trieste
Indirizzo: via de Pastrovich 4, Trieste

Organizzazione: Il posto delle fragole

Su Facebook: https://www.facebook.com/Il-posto-d…

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: Strawberry Food & Wine | Itinerarinelgusto

Wine&Siena, Capolavori del gusto 2018 | Itinerarinelgusto

Wine&Siena, Capolavori del gusto 2018 | Itinerarinelgusto

Degustare il vino sotto la Maestà di Simone Martini, nelle storiche stanze della sede della Banca Monte dei Paschi di Siena e del Grand Hotel Continental, Starhotels. Oltre 150 produttori si ritroveranno il 27-28 gennaio 2018 a Siena con un evento diffuso in location prestigiose che valorizza le eccellenze enologiche nella più medievale delle città italiane. La qualità totale è elemento centrale nonché la proposta variegata: ogni produttore presenterà fino a quattro vini ai visitatori. I visitatori potranno degustare oltre 500 vini.

Torna l’appuntamento di Wine&Siena per la sua terza edizione, una manifestazione dedicata alle eccellenze vitivinicole e culinarie, il primo grande evento dell’anno dedicato alla scoperta delle eccellenze enologiche che è firmato dagli ideatori del Merano WineFestival.

Grandi protagonisti, i prodotti vincitori The WineHunter Award, il premio di qualità certificata assegnato dalla commissione d’assaggio The WineHunter. A Wine&Siena saranno presenti solo produttori selezionati. Due giorni a passeggio nel Medio Evo, dunque, per scoprire i migliori produttori vitivinicoli italiani, artigiani del gusto, prodotti tipici di eccellenza, tutti selezionati per il livello qualitativo dei loro prodotti. L’esclusività della formula di Wine&Siena, infatti, consiste nel fatto che tutti i produttori sono stati selezionati tra i vincitori degli annuali The WineHunter Award. Questo evento si configura dunque come uno dei pochi, a livello nazionale, che garantisce una selezione qualitativa di prodotti e produttori presenti.

Anche quest’anno ci saranno masterclasses, showcooking, convegni con l’Università di Siena e momenti di approfondimento legato al Food. Quest’anno ci saranno anche ANAG Assaggiatori nazionali grappa, AICO Associazione Italiana Classe Optimist, UDB Unione Degustatori Birre, FISAR Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, AIS Associazione Italiana Sommelier, ONAF Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Formaggio.

L’evento è ideato da Gourmet’s International, la struttura di selezione e valorizzazione di eccellenze che sta dietro al successo internazionale di manifestazioni quali il Merano WineFestival, e Confcommercio Siena. Insieme hanno attivato importanti collaborazioni. Sono organizzatori, oltre Confcommercio Siena, il Comune di Siena e la Camera di Commercio di Siena. Wine&Siena ha il fondamentale sostegno di Banca Monte dei Paschi di Siena, Grand Hotel Continental, Università di Siena, che hanno concesso spazi prestigiosi.

“Siena è una capitale del vino per qualità di prodotto e per numero di denominazioni di origine, in questo senso Confcommercio Siena continua a immaginare e impegnarsi su questo evento – dice Stefano Bernardini, presidente Confcommercio Siena – L’obiettivo è quello di continuare a scommettere, e far crescere, una grande opportunità. Che è quella di presentare e far vivere un territorio dove ci sono eccellenze in tutti i settori. Fondamentale, chiaramente, l’apporto dei soggetti che hanno partecipato e che continuano a dare la propria disponibilità”.

“Wine&Siena vuole continuare a promuovere e valorizzare il meglio della produzione italiana e sta diventando un appuntamento immancabile per addetti al settore e appassionati – dice
Helmuth Köcher The WineHunter e ideatore dell’iniziativa insieme a Andrea Vanni, Gourmet’s International, e Stefano Bernardini, presidente Confcommercio Siena – Tutto questo nello storico contesto della città di Siena, baricentro della realizzazione vitivinicola toscana, apprezzata in tutto il mondo”.

“Continuiamo a scegliere la Toscana, e Siena in particolare, perché questa realtà può senz’altro definirsi la capitale italiana del vino e la Toscana la regione più vocata d’Europa alla produzione vitivinicola d’eccellenza con le sue cinque le DOCG che tutelano i vini prodotti nelle varie micro e macro-aree”, spiega Andrea Vanni, promotore dell’iniziativa insieme al The WineHunter Helmuth Köcher.

La manifestazione

L’ingresso costa 45 euro, 30 per l’ingresso dalle 15. E’ possibile fare un abbonamento valido per l’ingresso sui due giorni al costo di 60 euro. Oltre alla possibilità di degustare i migliori prodotti del territorio durante i due giorni della manifestazione, il programma prevede il 26 gennaio, presso il Santa Chiara Lab dell’Università degli studi di Siena, il convegno “Wine Job, i professionisti al servizio delle eccellenze del territorio”, alle 10,30: questo è l’evento con cui di fatto prende il via Wine&Siena. Alle 20, la Small Plates Gala presso il Rettorato dell’Università di Siena (costo 50 euro). Sabato 27 gennaio, dalle 11 alle 19.30, si aprono i percorsi enogastronomici a Rocca Salimbeni, Grand Hotel Continental- Starhotels Collezione e a Palazzo Pubblico di Siena. Dal pomeriggio, showcooking al Consorzio Agrario: alle 13.30 “Focus sulla pasta” (costo 15 euro), alle 17 “Verticale di prosciutto e bollicine” (costo 20 euro), alle 20 “Chianina di sera” (costo 20 euro). Per info e prenotazioni è già possibile chiamare ai numeri 0577 2301 – 0577 230265. Sempre il 27 gennaio, alle 15.30, nell’Aula Magna del Rettorato il convegno “Wine Identity Il valore della sostenibilità” e dalle 14 alle 17, presso l’Aula Magna storica del Rettorato, le masterclasses dedicate al mondo del vino. Alle 20, presso l’Enoteca Italiana, la Cena di Gala in collaborazione con FIPE. Domenica 28 gennaio la manifestazione riaprirà alle 11 con i percorsi enogastronomici che si articolano nei palazzi storici protagonisti della manifestazione. Dalle 15 alle 17, masterclasses all’Aula Magna Storica del Rettorato.

La biglietteria e le proposte collegate all’evento Wine&Siena sono già prenotabili telefonando a Gourmet’s International al numero 0473 210011. Informazioni, biglietti prenotazioni sul sito ufficiale www.wineandsiena.it e www.vivaticket.it. Per informazioni è possibile chiamare anche Wein Vino Wine allo 0577 600392, in strada di Pescaia 67 a Siena. Hashtag della manifestazione: winesiena2018. La manifestazione è su Fb alla pagina WineHunter.

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: Wine&Siena, Capolavori del gusto 2018 | Itinerarinelgusto

Bacco a Palazzo 2018 – il vino in visita a Ferrara | Itinerarinelgusto

Bacco a Palazzo 2018 – il vino in visita a Ferrara | Itinerarinelgusto

Ferrara nei giorni 20-21 gennaio 2018, riapre le porte alla terza edizione di BACCO A PALAZZO – IL VINO IN VISITA A FERRARA, evento dedicato agli appassionati di Vini. Le giornate interessate sono il sabato e la domenica con i seguenti orari sabato 20 dalle ore 10,00 alle ore 22,00 e domenica 21 dalle ore 10,00 alle ore 20,00.

Ad ospitare i 70 vignaioli provenienti da tutta Italia: saranno le splendide sale di residenze rinascimentali incastonate nella splendida Ferrara e precisamente Palazzo Roverella e Palazzo Crema. Vi saranno altresì Masterclass di degustazione guidate a cura di Sommelier nelle due giornate.

Bacco a Palazzo porterà a Ferrara le fantastiche espressioni che i territori italiani sanno offrire, in una grande festa del vino che avvicinerà produttori, appassionati e operatori.

Durante le due giornate, si avrà la possibilità di degustare ed acquistare vini provenienti da cantine di tutta Italia presso i tavoli dei vignaioli, una opportunità per scoprire vini autentici e di qualità e conoscere i visi e le storie dei vignaioli. Nella serata del 20 vi sarà la ” cena di gala con i produttori“,occasione per conoscere ed approfondire i vini di alcuni produttori del panorama viticolo, abbinandoli a proposte gastronomiche. Durante la cena i vini in abbinamento verranno commentati dai produttori.

costo biglietto € 15,00

Biglietto ridotto € 10,00 per soci AIS, ANAG e ADO

Selezione di Bacco a Palazzo
Vini Coup de Coeur

All’interno della manifestazione Bacco a Palazzo è prevista una Selezione dei vini Coup de Coeur, ossia di quei vini che toccano il cuore e sanno regalare emozioni con la loro piacevolezza. Vini che possono essere semplici o importanti.

CATEGORIE IN GARA
Le tipologie di vino che verranno valutate sono tre:
bollicine, bianchi e rossi.

SELEZIONE
Selezione a cura di AIS Ferrara che attraverso una commissione di degustazione, valuterà ogni vino in gara. La selezione dei vincitori avverrà entro il 20 gennaio 2018. La premiazione avrà luogo presso la manifestazione Bacco a Palazzo.

PARTECIPAZIONE
Le aziende interessate dovranno inviare entro il 10 gennaio 2018 richiesta di partecipazione scritta all’indirizzo email baccoapalazzo@gmail.com recante le categorie per le quali si vuole concorrere e il numero di bottiglie
spedite.
E’ necessario spedire due bottiglie di vino per tipologia di partecipazione al seguente indirizzo: Osteria degli Ulivi, Via Ragno 15/A, Ferrara (FE).

PREMI
Ai primi tre classificati per tipologia di ciascuna categoria verrà consegnata una targa di riconoscimento;
Il bollino da apporre sulle singole bottiglie in degustazione presso Bacco a Palazzo;
Il formato digitale del bollino di riconoscimento da poter apporre sul proprio sito e social.

Titolo dell’evento: Bacco a Palazzo – il vino in visita a Ferrara

Ferrara nei giorni 20-21 gennaio 2018, riapre le porte alla terza edizione di “Bacco a Palazzo – il vino in visita a Ferrara”, evento dedicato agli appassionati di Vini. Quest’anno le giornate interessate sono il sabato e la domenica con i seguenti orari: sabato 20 dalle ore 10,00 alle ore 22,00 e domenica 21 dalle ore 10,00 alle ore 20,00.

Luogo: Palazzo Roverella – Ferrara
Indirizzo: Corso Giovenca 47 – Ferrara

Organizzazione: Adelaide Vicentini in collaborazione con Osteria degli Ulivi

Sito web per approfondire: http://www.baccoapalazzo.com/

Su Facebook: https://www.facebook.com/baccoapala…

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: Bacco a Palazzo 2018 – il vino in visita a Ferrara | Itinerarinelgusto

Natale di Gusto 2017 | Itinerarinelgusto

Natale di Gusto 2017 | Itinerarinelgusto

Il gusto di stare insieme, di condividere emozioni, sapori e momenti normali che si fanno un po’ speciali: questa è l’idea di Natale di gusto, dedicato ai prodotti della nostra terra e allo stare bene insieme.
Che c’è di meglio, dunque, della buona tavola, dei prodotti delle tradizioni e del bello, per ravvivare le feste di Natale?
Ecco, allora, gli ingredienti di quest’anno che vede Cremona Regione Europea della Gastronomia: una mostra d’eccellenza dedicata al Genovesino allestita al museo civico Ala Ponzone, una rassegna gastronomica ispirata ai suoi quadri, da gustare con gli occhi e col palato, e poi aperitivi con prodotti tipici, tasting box distribuite nei negozi, spettacoli e animazioni per il centro, e vetrine illuminate per fare di queste feste un momento davvero scintillante, grazie anche alla collaborazione del Distretto Urbano del Commercio.

Luminarie di Natale: Le luminarie natalizie accolgono turisti, clienti e cittadini nel centro storico tra musiche, eventi ed iniziative culturali. Le luminarie natalizie sono curate dall’Associazione Botteghe del Centro in accordo con il Duc. Quest’anno si aggiungeranno nuove vie illuminate e di accesso al centro storico.

Abeti di Natale: Quest’anno, in occasione delle feste natalizie, saranno allestiti un albero in piazza del Comune e alberi di Natale nei quartieri della città per rappresentare la coesione tra centro storico e periferie.

Vetrine d’autore: Grazie alla collaborazione con i proprietari dei negozi del centro storico di Cremona e di Galleria del Corso, sarà allestita, per la terza volta, una mostra d’autore itinerante con opere del Laboratorio del Cotto cremonese, in alcuni negozi sfitti del centro storico (corso Garibaldi, corso Mazzini, Piazza Marconi e Galleria del Corso).

Shopping di Gusto: Grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria, dei commercianti aderenti e del progetto East Lombardy sarà possibile effettuare un’importante azione di promozione della gastronomia dei prodotti locali tradizionali (PAT), a marchio DOP e IGP della nostra provincia, con un omaggio a chi farà acquisti nel periodo natalizio.

Aperitivi di Gusto: I bar del centro faranno aperitivi di Gusto in occasione del Natale, aperitivi a tema utilizzando prodotti del territorio o di East Lombardy.

Partecipano all’iniziativa:
 Malintesa – Vicolo del Cigno
 L’Hacienda – Piazza Pace
 Hobos – Piazza Pace
 Rio Bar – Piazza Pace
 La Tisaneria – Piazza Pace
 Metropolitan – Via dei Gonfalonieri
 Bio Caffè – Via dei Gonfalonieri
 Il Gatto e la Volpe – Via Mercatello
 Chocabeck – Piazza Stradivari
 Toast & Co – Corso Vittorio Emanuele II
 Bar Portici del Comune – Piazza del Comune
 Ristorante Centrale – Vicolo Pertusio
 Torrefazione Vittoria – Via Ferrabò

No spreco … di Gusto: Grazie alla collaborazione di associazioni di categoria e della neonata Associazione No Spreco con la collaborazione dell’applicazione Smart City Center di Cremona, è stato possibile organizzare, per tutto il periodo natalizio, una raccolta del prodotto avanzato a fini di beneficenza onde evitare gli sprechi e utilizzare in maniera efficace le produzioni dei nostri artigiani e ristoratori.

Sosta agevolata: Saranno 380 i posti disponibili con sosta a tariffa agevolata messi a disposizione da AEM S.p.A. e da Saba S.p.A. Saba farà pagare 1 sola ora agli utenti che parcheggiano tra le ore 18:00 e le 20:00 (invece di due ore) per tutto il mese di dicembre, dal lunedì al venerdì, nel parcheggio interrato di Piazza Marconi (134 posti).
AEM rende disponibili 246 posti dove gli utenti non pagheranno l’ultima ora della fascia oraria pomeridiana (dalle 18:00 alle 19:00), dall’11 dicembre al 6 gennaio 2018, nelle seguenti vie del centro storico: Corso Matteotti e Via Bernardino Gatti, Piazza Roma, Via Manzoni e Via San Filippo, Corso Garibaldi, Via XX Settembre, viale Trento e Trieste.
Viale Trento e Trieste è anche gratuito il sabato nel periodo dall’11 dicembre al 6 gennaio 2018. Il parcheggio Massarotti, in Via Massarotti 19, ha la tariffa giornaliera ridotta a 4 euro, fino al 2 gennaio 2018.

Natale ai musei e alla mostra del Genovesino: Dal 2 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018, biglietto cumulativo a 18 euro, per la visita alla mostra del Genovesino, al Museo: Ala Ponzone, Archeologico e del Violino. Ingresso gratuito al Museo della Civiltà Contadina e di Storia Naturale.
Il coupon invece (in distribuzione presso i negozi e con la rassegna gastronomica ‘Il colore del gusto’) dà diritto all’ingresso ridotto a 8 euro alla mostra del Genovesino e al Museo Ala Ponzone.
Domenica 3 dicembre 2017 e 7 gennaio 2018, prime domeniche del mese, ingresso al Museo Ala Ponzone e alla mostra Genovesino a 3 euro.

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: Natale di Gusto 2017 | Itinerarinelgusto

Maddalena Via del Gusto – Sapori d’Autunno | Itinerarinelgusto

Maddalena Via del Gusto – Sapori d’Autunno | Itinerarinelgusto

A Manfredonia proseguono senza sosta gli appuntamenti all’insegna del gusto: il prossimo 24 novembre ritorna Maddalena Via del Gusto “Sapori d’Autunno”. Ancora una volta i ristoranti (Coppola Rossa, Baciati dal Mare, Bacco Tabacco e Venere, Osteria Boccolicchio e Calamarando) dell’ antico borgo marinaro presenteranno i piatti della tradizione locale abilmente rielaborati dagli chef e lo faranno nella stagione dei raccolti e della vendemmia, un momento nel quale si crea il connubio ideale per i sapori e i profumi che il territorio sa offrire. L’evento, patrocinato dal Comune di Manfredonia, da Manfredonia Turismo – Agenzia di promozione, Gal Daunofantino, Confcommercio Foggia e FederEventi, vede il riconoscimento anche del Touring Club Italia – Club di Territorio di Manfredonia e dell’Associazione Nazionale Celiaci.

Conto alla rovescia dunque per Maddalena Via del Gusto – Sapori d’autunno; un evento ormai affermato che coinvolge per ogni appuntamento centinaia di persone. Oltre ai prodotti gastronomici, al buon vino locale, spazio a musica live e ai bambini grazie all’animazione di Party con Gheghè.

Il MENU’ “itinerante” sarà così composto:
– Fantasie di mare manfredoniana con legumi e frutti di mare (Coppola Rossa).
– Crostino di funghi del sottobosco e alici marinate al rum (Baciati dal Mare).
– Semola con rape e cipolla dorata (Ristorante Bacco Tabacco e Venere).
– Vellutata di ceci con gamberi spadellati (Calamarando).
– Frollino con bavarese all’arancia glassata (Osteria Boccolicchio).

Ad accompagnare le portate 2 degustazioni di vino del territorio.

Il format prevede un ticket dal costo di € 12,00 con 5 portate, una per ogni ristoratore e 2 postazioni di vino. Ticket KIDS menù €3,00. Ticket degustazione Gluten FREE €4,00.

Altre esaltanti novità ci attendono nella prossima edizione. Grande attenzione ai più piccoli, che verranno trascinati nel percorso degustativo con un MENU’ BAMBINI a km zero, coinvolgendo aziende locali tra cui la Doemi. Largo interesse anche per le intolleranze alimentari. Oltre ad un corner dedicato, a cura dell’Associazione Italiana Celiachia Sez. Puglia, per sensibilizzare i fruitori sulle tematiche gluten free, è prevista una degustazione GLUTEN FREE e senza LATTOSIO in partnership con la Farmacia Centrale Murgo (unico punto prevendita ticket GLUTEN FREE). Per l’occasione lo Chef Barbecue Felice Mondo preparerà dei sandwich con Pulled Pork di Capocollo, che verranno accompagnati da dolcini mignon del laboratorio artigianale Gustami di Cerignola ed un bicchiere di birra – tutto rigorosamente senza glutine e senza lattosio. Spazio anche all’eco-sostenibilità grazie al marchio ECOFESTE – eventi sostenibili, uno strumento per sensibilizzare i cittadini sulla riduzione dei rifiuti durante le manifestazioni pubbliche ed un maggior rispetto
dell’ambiente.

“Maddalena Via Del Gusto è un progetto ambizioso, che punta e divenire l’evento trainante dell’inverno pugliese e della provincia di Foggia – dichiara Antonio De Michele, event planner di Com.unica – agenzia organizzatrice dell’evento. Dopo i due sold-out, quello di carnevale scorso e del 31 ottobre con lo speciale Hallowen, la manifestazione ci accompagnerà fino a febbraio con altri 4 appuntamenti: 24 novembre e 22 dicembre 2017, 26 gennaio e 16 febbraio 2017″.

Altro prestigioso traguardo, per il 24 novembre, l’inserimento della manifestazione nel BLACK FRIDAY organizzato dalla Confcommercio Foggia nella città di Manfredonia. Al termine della lunga giornata dedicata allo shopping a prezzi scontati, spazio al buon cibo, alla convivialità e al divertimento con Maddalena Via del Gusto. Media partner dell’evento Manfredonianews.it e ilSipontino.net.

Come da continue richieste, anche la PREVENDITA dei ticket questa volta sarà estesa ai territori limitrofi come di seguito riportato:
Manfredonia: Infopoint Gal Daunofantino – Piazzetta Mercato, tel. 0884271903
Presso i 5 Ristoranti aderenti (Coppola Rossa, Baciati dal Mare, Bacco Tabacco e Venere, Osteria Boccolicchio e Calamarando)
Foggia: Gelateria Gabrielino, Piazza Umberto Giordano, tel. 0881720970
Mattinata: Gelateria Gabrielino, Via Giuseppe Garibaldi, 4-6, tel. 0884559444
S. G. Rotondo: Lab. Urb.ArteFacendo – Via P. Luigi Amigò,tel. 3669404991
Monte Sant’Angelo: Bayron Caffè – Via Manfredi 19, tel. 3470740297
Prevendita ticket Gluten Free – UNICO PUNTO PREVENDITA – Farmacia Centrale Murgo – Manfredonia, tel. 0884582029

Per ulteriori informazioni
Tel. + 331 4795916
facebook/maddalenaviadelgusto
facebook/com.unicaMF

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: Maddalena Via del Gusto – Sapori d’Autunno | Itinerarinelgusto

Cibus in Itinere. I Percorsi del Gusto atto II | Itinerarinelgusto

Cibus in Itinere. I Percorsi del Gusto atto II | Itinerarinelgusto

Cibus in Itinere si sta declinando nel suo percorso di gusto attraverso gli incontri tematici, nei quali la materia prima viene studiata, percepita e proposta con un nuovo spirito, che attinge comunque dalle radici della tradizione e che vuole far sì che i piatti preparati parlino quasi…da soli! Dopo la prima “tappa”enogastronomica dedicata ai Colori del Cibo, l’operazione di avvicinamento e di riconoscimento delle materie prime procede attraverso le aree tematiche concepite come tavolozze in cui i colori sono i vari cibi, che diventano così ingredienti di un puzzle più ampio e complesso, eppure semplice. I Sentieri del Cibo tracciano quindi la via nella seconda serata, che si terrà giovedì 23 novembre alla Trattoria Zamboni di Lapio. Protagonisti saranno gli alpeggi con i formaggi crudi d’allevo, vaccini o caprini, che portano dentro di sé il profumo dell’estate passata in malga. Si alterneranno agli stagionati a pasta dura e ai formaggi a pasta pressata. Le valli saranno presenti con le carni di cortile come l’oca e anitra, accompagnata dai funghi e dalle castagne delle colline, dal brolo si raccoglieranno melograni e cachi, mentre dal vicino orto, verze e broccoli diventano gli ingredienti preferiti di interessanti abbinamenti e invenzioni , con la pasta fresca che domina i primi piatti esaltandoli. Le combinazioni fra isole, divise per contenuti (animali da cortile, pasta fresca, verdure e ortaggi, frutta), diventeranno il gioco di abbinamenti, creatività e contaminazioni fra i cuochi stessi, che useranno gli ingredienti con maestria e versatilità, fino ad arrivare a giocose invenzioni enogastronomiche, arditi e interessanti connubi. Il gioco rimescola le carte e niente è mai uguale a se stesso. E, anche in questo caso, si imparerà solo giocando. Quando gli ospiti, da semplici spettatori, diventeranno protagonisti. In una sorta di caccia al tesoro, attraverso percorsi guidati (ma non troppo) che serviranno a sottolineare e a valorizzare i contenuti dei vari piatti attraverso l’uso delle materie prime. La varietà di proposte e di idee scaturite dalla sessione della prova piatti renderà difficile l’assegnazione del piatto migliore. Ogni assaggio porta in sè passione, amore per la propria terra e il proprio lavoro, ricerca, innovazione, creatività e inventiva. Nel solco di una tradizione che vede la cucina delle Buone Tavole sempre protagonista nell’approccio con il proprio cliente. Il percorso di gusto seguirà il cammino della golosità fra panciuti cestini guarniti di funghi trombette da morto, tortelli ripieni di formaggi, di verdure o di carni, inframezzati da una rigenerante zuppa di cipolle all’Asiago Mezzano. Seguiranno oche e anitre, cotte e servite in modo diverso e sempre estremamente gustoso e appetitoso, mentre un florilegio di formaggi e confetture introdurrà il dessert di rara delicatezza e impatto scenografico. Per percorrere le nuove rotte del gusto insieme a Monica Gianesin della Trattoria Albergo Isetta di Grancona, Gino e Luisa Gasparella del “Piccolo Mondo” di Zovencedo, Giuseppe Zamboni della Trattoria Zamboni di Lapio e Roberto Berno dell’Antica Trattoria “Al sole” di Castegnero.

Titolo dell’evento: Cibus in Itinere. I Percorsi del Gusto atto II

Cibus in itinere – I Sentieri del Cibo tracciano la via nella seconda serata, che si terrà giovedì 23 novembre 2017 alla Trattoria Zamboni di Lapio (VI). Stagionalità e territorio si uniranno a innovazione e sperimentazione fino a trovare una dimensione nuova nello stesso allestimento delle serate dedicate alla “buona tavola”.

Luogo: Trattoria Zamboni – Lapio di Arcugnano (VI)
Indirizzo: Via S. Croce, 73, Lapio di Arcugnano (VI)

Organizzazione: Le Buone Tavole dei Berici

Sito web per approfondire: http://www.lebuonetavoledeiberici.i…

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: Cibus in Itinere. I Percorsi del Gusto atto II | Itinerarinelgusto

Vegliatura del Primo Freddo | Itinerarinelgusto

Vegliatura del Primo Freddo | Itinerarinelgusto

Nei giorni 1, 3, 4 e 5 novembre 2017, dalle ore 11 del mattino alle ore 19, all’azienda agricola Scapigliata, nella campagna di Fonteblanda, si terrà la prima edizione della Vegliatura del Primo Freddo: il giardino si animerà di bancarelle con i piatti della tradizione, vino nuovo e dolci casalinghi che sarà possibile acquistare e consumare in loco. E la sera possibilità di cenare su prenotazione telefonando allo 0564 885519.

Nell’occasione della “Vegliatura di primo freddo”, sarà presentato anche il nuovo progetto della Scapigliata: la Stiaccia Etrusca, un prodotto che, in realtà, è la riscoperta di un cibo arcaico del bacino del Mediterraneo, portato in Italia dagli Etruschi che l’avevano appreso dagli Egiziani. Si tratta di un pane sottile cotto su piatti di terracotta arroventati al fuoco.

Per cucinare questo prodotto sono stati progettati e realizzati speciali bracieri, frutto della ricerca di abili artigiani in grado di riprodurre dei “testi” tradizionali in terracotta refrattaria. Inoltre, è stato studiato un impasto adatto a questo tipo di cottura e un nuovo salume per la farcitura.

Per il resto l’evento è un tributo alle pietanze tipiche dell’inverno: la polenta con sugo di salsicce di maiale nero; le castagne frugiate e ballocce, il vino nuovo, i cantucci fatti in casa.

Per informazioni
LA SCAPIGLIATA SOCIETA’ AGRICOLA SRL
86, Strada Bagnacci – 58015 Orbetello (GR)
Tel. 0564 885519

Titolo dell’evento: Vegliatura del Primo Freddo

Nei giorni 1, 3, 4 e 5 novembre 2017, dalle ore 11 del mattino alle ore 19, all’azienda agricola Scapigliata, nella campagna di Fonteblanda (GR), si terrà la prima edizione della Vegliatura del Primo Freddo dove sarà presentato anche il nuovo progetto della Scapigliata: la Stiaccia Etrusca

Luogo: Azienda Agricola Scapigliata
Indirizzo: Strada vicinale dei Bagnacci 28 – Fonteblanda (GR)

Organizzazione: Azienda Agricola Scapigliata

Sito web per approfondire: http://www.lascapigliata.it

Su Facebook: https://www.facebook.com/Scapigliat…

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: Vegliatura del Primo Freddo | Itinerarinelgusto

I funghi e il bosco – visite guidate nel mondo dei funghi | Itinerarinelgusto

I funghi e il bosco – visite guidate nel mondo dei funghi | Itinerarinelgusto

Nei giorni nei giorni 28 e 29 ottobre 2017 avrà luogo a Roma la XVI edizione della mostra “I funghi e il bosco – visite guidate nel mondo dei funghi” che anche quest’anno si terrà nella splendida cornice dell’Aranciera del Semenzaio di San Sisto.

La mostra, organizzata da Nuova Micologia e dall’ Assessorato alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale, risponde alle domande: come godere del piacere dei funghi a tavola senza esserne avvelenati? Come conoscere e difendere i funghi per il loro determinante ruolo nella salvaguardia della biodiversità ambientale? Che cosa fare dei funghi che crescono negli 82.000 ettari di verde agricolo o protetto di Roma, che fanno della Capitale una delle città più verdi d’Europa?

La pluriennale e proficua collaborazione tra Nuova Micologia e il Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale ha permesso anche quest’anno di offrire alla cittadinanza uno spazio unico nel suo genere in cui ammirare e studiare i funghi nel loro ambiente naturale, spazio allestito all’interno dell’Aranciera da parte dei Servizi Tecnici del Dipartimento al fine di permettere ai visitatori di percorrere tratti di bosco ricostruiti e mostrare l’ubicazione naturale dei funghi.

La XVI edizione della mostra intende fornire un quadro esaustivo sulle varie specie di funghi esistenti nel Lazio, sul loro habitat e informare sulla loro commestibilità o pericolosità. Nelle scorse edizioni Nuova Micologia ha esposto in media circa trecento specie e anche in questa edizione i visitatori potranno esaminare i numerosi funghi commestibili, tossici nonché diversi velenosi e mortali. I visitatori saranno assistiti da esperti micologi che oltre a descrivere le specie esposte risponderanno alle diverse curiosità relative al mondo dei funghi: dai luoghi più adatti alla ricerca alle varie utilizzazioni gastronomiche.

La mostra micologica, diventata un evento ormai tradizionale dell’autunno romano, riscuote ogni anno un grande successo di pubblico con migliaia di visitatori ed è seguita con interesse dalla stampa e dalla televisione. La mostra, oltre ad essere un’occasione d’incontri tra esperti e appassionati per scambiare esperienze e conoscenze, è nel contempo una opportunità per la cittadinanza per incontrare, conoscere e apprezzare i funghi e comprenderne i gravi pericoli di un utilizzo maldestro senza la necessaria identificazione. I funghi sono un alimento prelibato e ogni anno in autunno i boschi si riempiono di cercatori più o meno esperti che vogliono raccogliere le specie migliori per preparare piatti delicati, evitando le circa 50 specie velenose presenti in natura, tra le quali la più conosciuta è sicuramente l’ovolaccio (Amanita muscaria) dal tipico cappello rosso a macchie bianche: e purtroppo non è raro che si verifichino pericolosi errori di identificazione con l’ovolo buono (Amanita Caesarea).

La mostra sarà inaugurata sabato 28 ottobre alle ore 10,30 e proseguirà senza interruzioni fino alle ore 19,00. Domenica 29 novembre sarà mantenuto lo stesso orario (10 -19). Come nelle precedenti edizioni l’ingresso alla mostra è gratuito.

Nel corso della manifestazione, alle ore 15,30 di sabato 28 ottobre, il micologo Marco Floriani terrà una conferenza su ” Il genere Cortinarius: come districarsi tra migliaia di specie”.

La visita alla mostra micologica offre anche l’occasione per conoscere l’Aranciera e il Semenzaio di San Sisto ove è possibile, con il permesso del Dipartimento e previo appuntamento, vedere e scoprire anche un luogo affascinante carico di storia, una stupenda area verde immersa nella città nei cui giardini vi sono alberi centenari e nelle cui serre vi sono specie rare. Nel Semenzaio è altresì coltivata la delicata collezione di azalee che ogni anno, nel periodo della fioritura è esposta lungo la scalinata di Trinità dei Monti a Piazza di Spagna, nonché una ricca e rinomata collezione di orchidee.

I visitatori della Mostra potranno iscriversi ai corsi di micologia e sulle erbe eduli organizzati da Nuova Micologia, esaminare le numerose pubblicazioni esposte in un apposito settore e acquisire informazioni sulle ricerche, sui convegni e sui corsi organizzati dal CABEM (Coordinamento Associazioni Botaniche, Ecologiche e Micologiche) in collaborazione con le Università la Sapienza e Tor Vergata.

Per ulteriori informazioni si può visitare il sito di Nuova Micologia o scrivere a segreteria@nuovamicologia.eu.

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: I funghi e il bosco – visite guidate nel mondo dei funghi | Itinerarinelgusto

Bacalà in agrodolce – presentazione a Milano Golosa | Itinerarinelgusto

Bacalà in agrodolce – presentazione a Milano Golosa | Itinerarinelgusto

La Giardiniera di Morgan non è solo verdura: nasce il Bacalà in Agrodolce. Si tratta dell’ultima creazione di Morgan Pasqual che, nel suo laboratorio artigianale a Malo (Vicenza), si è fatto conoscere per le verdure in agrodolce. Il nuovo prodotto prende ispirazione dalla ricetta tradizionale vicentina, che prevede l’utilizzo dello stoccafisso, e lo propone in una veste nuova in abbinamento a ceci, verdure, olive liguri e capperi di Pantelleria. Il Bacalà in Agrodolce sarà presentato in anteprima a Milano Golosa, dal 14 al 16 ottobre 2017 a Palazzo del Ghiaccio.

“Per questo nuovo prodotto sono partito – spiega Morgan Pasqual, fondatore della Giardiniera di Morgan – dalla città in cui ho scelto di vivere, Vicenza. Sono friulano, per lavoro ho viaggiato moltissimo e qui sono arrivato per amore. Il bacalà alla vicentina, nella sua ricetta originale, si scrive con una sola “c” e prevede l’utilizzo dello stoccafisso, il merluzzo essiccato. Ovviamente ci ho messo del mio: la freschezza di nuovi ingredienti come ceci, olive liguri e capperi di Pantelleria”.

La freschezza è una delle note che accomunano tutti i prodotti della linea La Giardinera di Morgan. Da qui la scelta di sostituire due ingredienti classici della ricetta tradizionale, come il latte e le cipolle, a favore di ceci bolliti, verdure agrodolci, olive liguri e capperi di Pantelleria. Come tutti gli altri prodotti creati dal laboratorio di Malo, anche la ricetta del bacalà utilizza solamente ingredienti a filiera certificata e di lavorazione artigianale. Il prodotto è pensato in abbinamento alla polenta abbrustolita o con un riso profumato, come l’orientale Basmati.
Perfetto per le tavole di Natale, sarà in distribuzione nei negozi specializzati da ottobre e presto disponibile anche nel nuovo shop on line.

La Giardiniera di Morgan nasce nel 2005 nel Ristorante 5 Sensi a Malo (Vicenza). L’idea è quella di accompagnare un piatto a base di maialino. La Giardiniera viene talmente apprezzata e richiesta dai clienti, che si fa strada ben presto l’idea di produrne una versione da asporto da portare a casa. Un prodotto artigianale che ha visto il suo successo crescere nel tempo, fino alla decisione, del 2012, di ricavare un apposito laboratorio specializzato dove produrre La Giardiniera di Morgan. Nelle 2013 chiude il Ristorante ma La Giardiniera anno dopo anno cresce e si moltiplica per cinque: una ricetta differente dedicata a ogni componente della famiglia Pasqual: Morgan, il papà, Luciana, la mamma, e i figli Giada Maria, Giovanni, Annapaola. Comune denominatore delle cinque varianti è la croccantezza, grazie alla selezione della materia prima e alla cottura separata di ogni singolo ortaggio. Accanto alla Giardiniera nascono altri prodotti in agrodolce, con edizioni limitate secondo la stagionalità.

Ti può anche interessare Milano Golosa 2017

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: Bacalà in agrodolce – presentazione a Milano Golosa | Itinerarinelgusto

Legumi Che Passione! | Itinerarinelgusto

Legumi Che Passione! | Itinerarinelgusto

La manifestazione si terrà a Stra, nella Riviera del Brenta, in provincia di Venezia, martedì 31 ottobre e mercoledì 1 novembre. Promossa dal Comune di Stra e organizzata da Veneto a Tavola in collaborazione con la Condotta Slow Food Riviera del Brenta.

Martedì sera, 31 ottobre, presso le Scuole Elementari di Stra, serata cultural-gastronomica “TERRA SANTI E CONTADINI”, tra storie e tradizioni contadine legate alle Festività dei Morti, con piccoli assaggi dei legumi più rappresentativi e simbolici. A cura di Veneto a Tavola.

Mercoledì 1° Novembre, in piazza Marconi, sarà allestita la mostra “LEGUMI D’ITALIA”, con oltre 250 varietà di legumi di ogni territorio italiano, alcune antiche e rare, tutti i Presidi Slow Food, con la possibilità, per gli appassionati, di ricevere o scambiare i semi per provare a coltivarli nel proprio orto.
La mostra mercato ospiterà una ventina di espositori con prodotti alimentari di varie regioni (ognuna anche con i legumi del proprio territorio), prodotti erboristici, salutistici, e di artigianato.
Si potranno inoltre degustare la tradizionale “Zuppa dei Morti”, che un tempo veniva offerta all’esterno delle chiese o nelle piazze del paese nel giorno della Commemorazione dei Defunti, preparata dai cuochi della Condotta Slow Food della Riviera del Brenta utilizzando alcuni legumi dei Presidi, ed altre proposte gastronomiche “da passeggio”.
Il laboratorio gratuito per i bambini “Conoscere i legumi attraverso il mosaico” servirà per sensibilizzare piccoli e grandi all’uso di questo alimento così importante per la nostra salute e per l’ambiente.

I legumi promuovono la biodiversità e riducono l’utilizzo dei pesticidi in agricoltura. Sono poveri di grassi e ricchi di fibre, ottima fonte proteica vegetale, e in abbinamento ai cereali raggiungono una composizione di aminoacidi essenziali paragonabili a quelli della carne.
Costano poco, sono molto nutrienti e facilmente conservabili: CONSUMIAMOLI.

INFO: Comune di Stra sociocultura@comune.stra.ve.it

Titolo dell’evento: Legumi Che Passione!

“Legumi Che Passione!” si terrà a Stra, nella Riviera del Brenta, in provincia di Venezia, martedì 31 ottobre e mercoledì 1 novembre 2017. Promossa dal Comune di Stra e organizzata da Veneto a Tavola in collaborazione con la Condotta Slow Food Riviera del Brenta.

Luogo: Piazza Marconi – Stra
Indirizzo: Stra (VE)

Organizzazione: Veneto a Tavola in collaborazione con la Condotta Slow Food Riviera del Brenta

Sito web per approfondire: http://www.comune.stra.ve.it

Vuoi ricevere un avviso quando verranno pubblicati nuovi eventi e percorsi riguardanti questa regione?

Fonte: Legumi Che Passione! | Itinerarinelgusto