Miglio: Proprietà e Benefici

Miglio: Proprietà e Benefici

Il miglio è stato riscoperto negli ultimi tempi grazie alle sue proprietà, al suo gusto delicato ed all’assenza di glutine. Caratteristica questa che lo rende un alimento consigliato per i celiaci.

Il suo utilizzo principale in Europa resta però quello destinato al mangime per gli uccelli e per il pollame. Il miglio, nome scientifico Panicum miliaceum, è un cereale molto antico appartenente alla famiglia delle Graminacee. La sua pianta è originaria dell’Asia, può raggiungere l’altezza di 1,5 metri e produce semi piccoli, rotondi e lisci dal colore giallino.

I maggiori paesi produttori sono l’India, la Cina e la Nigeria. In Europa la coltivazione del miglio fu quasi abbandonata a causa dei problemi derivanti dalla sua raccolta. I piccoli semi del miglio si confondevano infatti con altri semi di piante selvatiche e ne rendevano problematica la raccolta.

Una delle sue caratteristiche più importanti è il suo elevato grado di conservazione che pare sia dovuto alla presenza di fenoli nel suo seme. Se conservato in modo idoneo in contenitori ben chiusi e lontano da calore ed umidità, si mantiene integro per molto tempo.

Calorie 

100 grammi di miglio hanno una resa calorica pari a 360 kcal.

Miglio: Proprietà e Benefici

Diuretico

È un alimento con proprietà diuretiche ed energizzanti, che porta benefici in caso di spossatezza. Ha la capacità di assorbire acqua, rendendo il colon idratato e prevenendo la costipazione.

Proprietà Antimicrobiche

fenoli vegetali hanno dimostrato di poter ridurre al minimo l’intensità di diverse malattie ed anche per ridurre la crescita di vari generi di funghi. Gli studi su un genere di miglio, l’ Eleusine coracana, hanno evidenziato che i fenoli, tannini compresi, fungono da barriera fisica all’invasione fungina.

Migliora la Digestione

Il miglio apporta benefici anche in caso di gonfiore e crampi addominali e riduce l’insorgenza di ulcere gastriche. Regolarizzando la digestione aiuta il corpo ad eliminare velocemente i rifiuti. La sua assunzione fa bene anche ai reni ed al fegato.

È  un cereale alcalino che viene digerito con molta facilità ed è quindi indicato in caso di acidità di stomaco, nella prima infanzia e negli stati di convalescenza. Come tutti gli alimenti ricchi di fibre migliora la digestione facilitando il transito intestinale degli alimenti.

Diabete

La ricerca suggerisce che la varietà Eleusine coracana ha proprietà utili nella prevenzione e nel trattamento del diabete mellito. Secondo gli studi i carboidrati presenti in questa specie di miglio vengono digeriti ed assimilati più lentamenterispetto ad altri tipi di cereali. Tale proprietà rende questo vegetale molto utile nel controllo della glicemia.

È inoltre noto che il consumo regolare di miglio riduce il rischio di diabete mellitoe di disturbi nel tratto gastrointestinale. Queste proprietà, secondo i ricercatori, sono da attribuirsi ai polifenoli ed al contenuto di fibre alimentari.

Ci sono molti altri studi che sostengono che il regolare consumo di questo cereale porta ad un miglioramento del controllo glicemico nei pazienti diabetici.

Calcoli Biliari

Uno studio pubblicato sull’American Journal of Gastroenterology dimostra le sue proprietà benefiche contro i calcoli alla bile. Secondo lo studio le donne che consumano regolarmente fibre insolubili hanno un rischio più basso di sviluppare i calcoli biliari.

I ricercatori sono convinti che il consumo di fibre insolubili non solo accelera il tempo di transito intestinale ma aumenta anche la secrezione di acidi biliari. Le fibre insolubili sono presenti nel miglio e in tutti i cereali integrali ed anche nei pomodori, nella zucca, nei fagioli nella frutta secca etc… .

Benefici alla Pelle

Grazie al suo buon contenuto di acido salicilico fa bene alla pelle ed è anche utile per rinforzare i capelli, le unghie e lo smalto dei denti.

Stress e Depressione

Contiene serotonina, una sostanza con proprietà efficaci contro lo stress, il cattivo umore e la depressione. 

Malattie Cardiovascolari

Secondo uno studio condotto dagli scienziati di Seul, nella Corea del Sud, il miglioapporta benefici nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. È una ricca fonte di potassio e di magnesio, minerali che hanno la proprietà di abbassare la pressione sanguigna.

Questi minerali, agendo come vasodilatatori, portando grandi benefici nella prevenzione di infarti, ictus ed aterosclerosi. Un’altro tipo di costituenti presenti nel cereale, le cui proprietà sono utili nella prevenzione delle malattie cardiache, sono i lignani vegetali.

I lignani sono un tipo di fitonutrienti in possesso di altre qualità. Una volta giunti nell’intestino, vengono trasformati dalla flora batterica in lignani mammiferi. Uno in particolare, chiamato enterolattone, ha proprietà utili a prevenire il tumore al seno ed altri tumori dipendenti dagli ormoni.

Uno studio del 2010 condotto su animali suggerisce che il consumo di questo alimento riduce i livelli di trigliceridi con benefici per la salute cardiovascolare.

Abbassa il Colesterolo

È una buona fonte di fibra alimentare che di fatto svolge un ruolo attivo nell’eliminazione del colesterolo cattivo LDL. Inoltre promuove gli effetti del colesterolo buono HDL.

Antitumorale

Alcuni studi del 2011 suggeriscono che i flavonoidi presenti nel cereale hanno proprietà antiossidanti utili nel contrastare gli effetti dei radicali liberi. I radicali liberi sono un sottoprodotto del metabolismo umano che può causare l’insorgere di varie malattie croniche tra le quali anche i tumori.

In particolare lo studio ha evidenziato le proprietà antitumorali delle saponine che, oltre ad inibire la proliferazione delle cellule tumorali, riducono anche il colesterolo.

Vegani e Vegetariani

L’alta percentuale di proteine, rende il miglio un alimento perfetto per bilanciare la dieta dei vegetariani e dei vegani.

Non Contiene Glutine

Ricordiamo che il miglio è un cereale privo di glutine e quindi particolarmente adatto alle persone interessate dal morbo celiaco.

Disintossica l’Organismo

Ha un buon contenuto di composti con proprietà antiossidanti che contrastano l’attività dei radicali liberi. Gli antiossidanti aiutano anche il fegato ed i reni a liberarsi dalle tossine. Curcumina, quercetina, acido ellagico sono sostanze contenute nel miglio che aiutano il corpo nel processo di depurazione.

Fonte: Miglio: Proprietà e Benefici

Il Tè Verde Protegge i Denti

Il Tè Verde Protegge i Denti

Il Tè Verde Protegge i Denti

Il tè verde protegge i denti, questo è quanto emerge da diversi studi che hanno esaminato gli effetti che l’estratto di questa pianta ha sui denti. Abbiamo già parlato delle innumerevoli proprietà terapeutiche del tè verde in questo articolo. Ora diversi studi suggeriscono che il tè verdeprotegge i denti in diversi modi. I denti sensibili sono un problema piuttosto fastidioso.

Chi soffre di questo problema, ad esempio, trova meno piacevole il gusto di un buon gelato a causa dell’effetto doloroso che il freddo esercita sui denti sensibili.

La sensibilità dei denti si verifica in due casi:

  • Quando il rivestimento protettivo che ricopre i denti, chiamato smalto, si consuma
  • Quando lo strato che ricopre la radice dei denti, chiamato cemento, si riduce. In questo caso il tessuto osseo, chiamato dentina, perde la sua protezione e viene esposto.

Senza uno di questi strati protettivi o entrambi, sia il caldo che il freddo possono raggiungere i nervi all’interno del dente causando un forte dolore.

Normalmente i dentisti usano nano-idrossiapatite per tappare i tubi della dentina e per impedire che i liquidi ed il cibo raggiungano i nervi. Questo materiale però non dura a lungo e viene intaccato dagli acidi prodotti dai batteri che vivono in bocca.

Il Tè Verde Protegge i Denti: Lo Studio

ricercatori hanno deciso di combinare un estratto di tè verde chiamato EGCG con nano-idrossiapatite in particelle di silice. È stata ideata questa combinazione perché in studi precedenti, l’estratto di tè verde aveva dato buoni risultati in termini protettivi sulla salute dei denti.

Al termine degli esperimenti, dopo 96 ore di rilascio di EGCG, i ricercatori hanno constatato che l’estratto di tè verde aveva impedito la formazione di placca e l’erosione degli strati protettivi dei denti. Questa nuova scoperta, sebbene non produca ancora risultati definitivi, fa ben sperare per una futura applicazione nella soluzione del problema dei denti sensibili.

Continua

Fonte: Il Tè Verde Protegge i Denti

Alimenti ricchi di fibre

Alimenti ricchi di fibre

Alimenti Ricchi di Fibre Alimentari

Prima di vedere quali sono gli alimenti ricchi di fibre, vediamo di spiegare in modo semplice cos’è la fibra alimentare. Le fibre sono una componente di origine vegetale molto importante per il buon funzionamento del corpo. Queste non vengono digerite dallo stomaco e dall’intestino, cosa che invece avviene in modo parziale nel colon.

Gli alimenti ricchi di fibre ci permettono di assumere quei 30-38 grammi che rappresentano il fabbisogno giornaliero per il buon funzionamento del corpo. Esistono due tipi di fibra, quella solubile e quella insolubile.

  • Fibra solubile: ha dimostrato di avere proprietà utili a ridurre il colesterolo LDL, la pressione sanguigna e quindi anche il rischio di malattie cardiache.
  • Fibra insolubile: aiuta a ridurre il rischio di diverticolosi.

Secondo recenti studi, le diete ad alto contenuto di alimenti ricchi di fibre hanno un effetto positivo sulla salute. Il loro consumo infatti è stato associato ad una riduzione dell’incidenza di diversi tipi di malattie. Grazie al fatto che questi componenti alimentari attraversano tutto il tratto intestinale senza essere digeriti, si hanno ulteriori benefici per la salute.

Le fibre alimentari infatti sono in grado di legarsi a sostanze mutagene e cancerogene e di facilitarne quindi l’espulsione tramite le feci. Questo meccanismo aiuta a prevenire diverse malattie, tra le quali anche i tumori. Inoltre rappresentano anche una fonte di nutrimento per i batteri buoni che promuovono la crescita della flora intestinale.

Gli alimenti ricchi di fibre hanno anche altre proprietà:

  • Aumentano il senso di sazietà aiutando a tenere sotto controllo il peso
  • Tengono sotto controllo la glicemia
  • Facilitano la regolarità intestinale
  • Equilibrano il pH intestinale

Altri studi scientifici suggeriscono che le fibre hanno effetti protettivi contro le malattie gastrointestinali, l’ulcera duodenale, le emorroidi, il reflusso gastroesofageo ed il diabete.

Continua

Fonte: Alimenti ricchi di fibre

Cetriolo: Proprietà e Benefici

Cetriolo: Proprietà e Benefici

Il cetriolo, la cui pianta ha come nome scientifico Cucumis Sativus, possiede molte buone proprietà ed appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee. 

Il cetriolo cresce generalmente in paesi con clima caldo o temperato ma è originario probabilmente dell’ Himalaya. È proprio in questa regione che si hanno notizie delle prime coltivazioni di questo ortaggio.

Il cetriolo si presenta con una forma allungata, e può arrivare a misurare fino a 30 cm. La buccia è di colore verde scuro ricoperta da piccole protuberanze, mentre la polpa è di colore verde chiaro con all’interno i semi bianchi.

Dal punto di vista botanico il cetriolo è in realtà un frutto che è strettamente legato al melone. Malgrado questo la maggior parte della gente continua a considerarli vegetali come pomodori e zucchine.

Le varietà più diffuse in Italia sono il Parigino, il Verde Lungo d’Italia, il Marketer ed il Mezzo Lungo Bianco. Le regioni in cui viene maggiormente prodotto il cetriolosono invece il Lazio, il Veneto e la Puglia.

Calorie    

100 grammi di polpa di cetriolo hanno una resa calorica di sole 15 kcal.

Cetriolo: Proprietà e Benefici

Proprietà Depurative  

Il cetriolo è molto ricco d’acqua e per questo motivo possiede proprietàdepurative e rinfrescanti in grado di apportare benefici ai reni.

Ricetta Depurativa

Questi gli ingredienti per 4 persone:

  • 1 cetriolo sbucciato
  • 1 avocado pelato
  • Un cucchiaio di cipolla tritata
  • 1 cucchiaio di limone
  • 1 cucchiaino scarso di sale
  • Un cucchiaino scarso di peperoncino rosso piccante
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • Un pizzico di pepe
  • 1 tazza d’acqua

Procedimento

In un frullatore mettete la cipolla, il cetriolo, l’avocado, l’olio, il succo di limone, l’aceto e l’acqua. Frullate il tutto ad alta velocità fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere il sale, il peperoncino ed il pepe e mescolare. 

Potete servire aggiungendo dei cubetti freschi di cetriolo.

Continua

Fonte: Cetriolo: Proprietà e Benefici

L’aglio Abbassa la Pressione, un Rimedio per l’Ipertensione

L’aglio Abbassa la Pressione, un Rimedio per l’Ipertensione

L’Aglio Abbassa la Pressione

L’aglio abbassa la pressione e rappresenta quindi un valido rimedio naturalecontro l’ipertensione. Questo è quanto emerge dagli ultimi studi che la ricerca scientifica ha condotto in diverse parti del mondo.

L’aglio abbassa la pressione, questa notizia potrebbe far felice molte persone che assumono quotidianamente farmaci per curare l’ipertensione. Solo in Italia si calcola che sono circa 16 milioni le persone che soffrono di ipertensione. Di questi circa il 20 % è in una condizione di rischio per la salute a causa dei valori troppo elevati.

Nel mondo si stima siano circa 1 miliardo le persone che soffrono di ipertensione. Sempre secondo le statistiche circa il 70 % degli attacchi cardiaci e degli ictus è attribuito all’ipertensione.

L’uso terapeutico e medicinale dell’aglio ha una lunga storia, soprattutto a livello di medicina popolare. Negli ultimi anni i suoi effetti sui vari aspetti della salute sono stati studiati minuziosamente dai ricercatori di tutto il mondo.

Secondo gli studi la supplementazione di aglio per la diminuzione della pressione diastolica e sistolica è valutata come possibilmente efficace. Con effetti molto simili a quelli di alcuni farmaci l’aglio sembra aiutare nella vasodilatazione in quanto la sua attività favorisce il rilassamento dei vasi sanguigni.

L’aglio abbassa la pressione anche in un altro modo ovvero inibendo l’attività dell’angiotensina. Questo ormone infatti agisce sui vasi sanguigni restringendoli ed aumentando così la pressione arteriosa.

Perché l’Aglio Abbassa la Pressione?

L’aglio è stato usato come alimento medicinale da più di 5.000 anni ed è una delle prime erbe documentate ad uso terapeutico. Ad esempio nel papiro di Ebers risalente al 1.500 a.C. questo vegetale veniva raccomandato anche per il trattamento dei disturbi circolatori.

In tempi molto recenti gli studi hanno dimostrato che l‘aglio abbassa la pressionesanguigna. Questa proprietà è stata attribuita all’attività di un composto sulfureo antiossidante chiamato allicina. L’allicina, oltre ad avere effetti benefici sulla salute, è anche responsabile del caratteristico aroma dell’aglio.

Continua

Fonte: L’aglio Abbassa la Pressione, un Rimedio per l’Ipertensione

Dormire Più a Lungo Porta ad Una Dieta Più Sana

Dormire Più a Lungo Porta ad Una Dieta Più Sana

Dormire Più a Lungo Riduce la Voglia di Zucchero

Lo sapevi che dormire più a lungo porta a consumare meno zuccheri e ti permette di avere una dieta più sana? Questo è quanto è emerso da uno studio del 2018 condotto in Inghilterra dal King’s College London.

Secondo le più recenti statistiche, più di un terzo degli adulti in Inghilterra non dorme abbastanza. I dati hanno mostrato che queste persone dormono meno di 6 ore a notte, contro le 7-9 raccomandate.

La perdita delle ore di sonno, secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, è causato anche da varie condizioni di salute come l’obesità, il diabete, le malattie cardiache e l’ictus.

Partendo da questi dati, i ricercatori si sono chiesti se gli adulti avrebbero potuto beneficiare di alcuni consigli per dormire più a lungo. Allo stesso tempo si è deciso di esaminare gli effetti che il dormire più a lungo può avere sull’assunzione giornaliera di cibo.

Dormire più a Lungo: Lo Studio

Lo studio ha coinvolto due gruppi composti da 21 persone ciascuno. Il primo gruppo ha ricevuto alcuni consigli su come dormire più a lungo, con l’obiettivo di incrementare la durata del sonno fino ad 1,5 ore a notte.

Il secondo gruppo invece non ha ricevuto nessun consiglio su come aumentare la durata del sonno e per questo motivo è stato considerato il gruppo di controllo.

Il primo gruppo ha ricevuto una serie di consigli personalizzati in base al loro stile di vita. Tra questi consigli c’era un’indicazione dell’ora in cui andare a letto, evitaredi bere caffeina prima di coricarsi e non andare a letto troppo sazi o affamati.

Continua

Fonte: Dormire Più a Lungo Porta ad Una Dieta Più Sana

Carciofo: Proprietà e Benefici

Carciofo: Proprietà e Benefici

Il carciofo, nome botanico Cynara scolymus è una pianta dalle particolari proprietà appartenente alla famiglia delle Asteraceae. La pianta è di origine mediterranea, ha un fusto robusto e ramificato. è può raggiungere un metro e venti centimetri in altezza.

Il carciofo viene raccolto da ottobre a giugno e molte specie fioriscono più volte durante l’anno.

In Italia è molto diffuso, soprattutto nell’area mediterranea. Le coltivazioni più estese si trovano in Liguria, Toscana, Sardegna, Lazio e Puglia. Il nostro paese, attualmente, è il maggior produttore a livello mondiale di carciofi. Sul mercato esistono diverse qualità di carciofi, tondeggianti o allungati, con spine o senza, in diverse tonalità di verde e con sfumature violacee. Le varietà di carciofo coltivate nel mondo sono circa 90.

Estratto di Carciofo

L’estratto contiene polifenoli, i principali sono l’acido clorogenico, la cinarina, l’inulia e la luteolina.

  • Luteolina: è un potente antiossidante che, secondo vati studi, aiuta a prevenire l’infiammazione ed i tumori.
  • Cinarina: un altro antiossidante che stimola la produzione di bile, aiuta l’intestino a digerire i grassi e ad assorbire le vitamine.
  • Inulina: è un prebiotico, ovvero può aumentare la quantità di microrganismi benefici nell’intestino.
  • Acido clorogenico: è un antiossidante che aiuta a formare legami con composti tossici ed ha quindi proprietà disintossicanti.

Calorie 

Ogni 100 grammi di parte edibile si ha un apporto calorico pari a 50 kcal.

Carciofo: Proprietà e Benefici

Ricco di Antiossidanti

Questo ortaggio ha un alto potere antiossidante e compare al n° 15 nella lista ORAC (Capacita di assorbimento dei radicali dell’ossigeno). Questa misurazionemette alla prova la capacità che una pianta ha nell’assorbire i radicali liberi.

Tra tutte le verdure i carciofi hanno il più alto livello di antiossidanti. Secondo l’USDA (U.S. Department of Agriculture) su 1.000 diversi tipi di cibi vegetali i carciofi sono al  posto per contenuto di antiossidanti.

Continua

Fonte: Carciofo: Proprietà e Benefici

Fragole: Proprietà e Benefici

Fragole: Proprietà e Benefici

La pianta delle fragole, il cui nome scientifico è Fragaria vesca, appartiene alla grande famiglia delle Rosacee. Ha origini molto antiche. Il suo nome deriva da un termine latino che fa riferimento alla sua fragranza.

Una rara proprietà delle fragole è quella di avere, a differenza degli altri frutti, i semi situati sulla superficie esterna e non interna.

Contrariamente a quanto si crede, le fragole non sono dei veri e propri frutti. In realtà non sono altro che una parte (ricettacolo) ingrossata dell’infiorescenza.

Attualmente le fragole che si trovano sul mercato sono molto grandi e succose. Il loro gusto però non ha niente a che fare con quelle coltivate naturalmente nel proprio orto. Per non parlare del gusto più delicato delle più piccole, comunemente chiamate fragole di bosco. Queste ancora oggi crescono spontaneamente in vari boschi d’Italia.

Calorie  

100 grammi di fragole hanno un apporto calorico pari a 32 kcal.

Fragole: Proprietà e Benefici

Il loro consumo, secondo diversi studi, è stato associato con un minor rischio di sviluppare malattie croniche.

Radicali Liberi

Grazie alla presenza di sostanze antiossidanti le fragole aiutano a combattere i tanto temuti radicali liberi. Allo stesso tempo rallentano il naturale processo di invecchiamento delle cellule del nostro organismo.

Benefici Cardiovascolari

Molti dei fitonutrienti presenti nelle fragole non solo hanno proprietà antiossidantima sono anche ottimi antinfiammatori. Gli studi hanno dimostrato che questi composti lavorano in modo sinergico per apportare benefici al sistema cardiovascolare.

La loro attività riduce l’ossidazione dei grassi nelle membrane cellulari. Diminuisce inoltre la percentuale di colesterolo cattivo LDL nel sangue e riduce l’attività dell’angiotensina.

Continua

Fonte: Fragole: Proprietà e Benefici

Lupini: Proprietà e Benefici

Lupini: Proprietà e Benefici

Lupini 

lupini sono prodotti dalla Lupinus albus, una pianta annuale che può raggiungere un’altezza di 1,5 metri. La pianta appartiene alla famiglia delle Fabaceae.

Si seminano in autunno, da ottobre a novembre e giungono a maturazione generalmente a luglio.

I lupini crescono in modo spontaneo nelle zone incolte lungo le coste del mediterraneo ed hanno la particolarità di crescere e prosperare anche in terreni acidi.

Le prime coltivazioni di questo interessante legume si fanno risalire fino a 4.000 anni. Anche greci e romani lo conoscevano tanto che se ne trova menzione in alcune opere di Orazio e di Ippocrate.

Come è successo per il kamut anche i lupini sono stati riscoperti e rivalutati negli ultimi anni. Questo grazie ai recenti studi che ne hanno confermato le buone proprietà salutari ed i benefici per l’organismo.

Calorie 

100 grammi di lupini hanno una resa calorica pari a 371 kal.

Lupini: Proprietà e Benefici

Energetici

I lupini rappresentano un alimento in grado di fornire un grande apporto energetico all’organismo. Si pensi che le proteine presenti in questi legumi corrispondono a 38 grammi ogni 100 di prodotto.

Questa quantità è paragonabile a quella della carne e superiore a quella delle uova. Ecco quindi che questi legumi diventano un’ ottima alternativa alle proteine di origine animale.

Digeribili

Oltre ad avere buone proprietà nutrizionali risultano avere un’ottima digeribilità. Il loro consumo regolare promuove la salute dell’intestino. Aiutano a prevenire la stitichezza e la sindrome dell’intestino irritabile.

Il buon contenuto di fibra è benefico per i batteri buoni presenti nell’intestino. Secondo recenti studi c’è un legame tra i batteri buoni ed il buon funzionamento del sistema immunitario.

Stitichezza

Continua

Fonte: Lupini: Proprietà e Benefici

Piselli: Proprietà e Benefici

Piselli: Proprietà e Benefici

Piselli

La pianta dei piselli, nome scientifico Pisum Sativum, è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Fabacee. Le sue origini non sono certe, si presume che provenga dall’India e la sua coltivazione risale a ben 5.000 anni fa. I piselli sono legumi dal gusto gradevole e dolce. Questo a causa dell’abbondante presenza di zuccheri che però, dopo l’essiccazione si perdono anziché concentrarsi.

I piselli sono coltivati in tutto il mondo ed in particolar modo nei paesi asiatici. Le varietà più conosciute sono: i piselli nani (Telefono nano, Meraviglia d’Italia, Gloria di Quimper), mezza rama (Lincoln, Rondo), rampicanti (Telefono, San Cristoforo, Serpetta Verde, Lavagna) e i mangiatutto (Gigante svizzero).

La raccolta per consumo fresco, a seconda della varietà, avviene da aprile/maggio fino alla fine di giugno.

Calorie 

100 grammi di piselli freschi hanno una resa calorica pari a 81 calorie.

Piselli: Proprietà e Benefici

Meteorismo

piselli, come le fave, sono legumi il cui consumo più si adatta a quei soggetti affetti da problemi di meteorismo e di colite e che non possono quindi consumare fagioli e ceci.

Anti Coagulanti

L’acido folico e la vitamina B6 invece apportano benefici all’apparato cardiovascolare mantenendo quindi in salute cuore e vasi sanguigni. Il consumo regolare di questi legumi aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue nelle arterie allontanando il rischio di malattie cardiocircolatorie.

Colesterolo

Studi recenti hanno dimostrato che il consumo di piselli aiuta a tenere bassi i livelli di colesterolo cattivo LDL nel sangue. Come sappiamo alti livelli di colesterolo cattivo mettono a rischio la salute del cuore e non solo.

Salute del Cuore

Questo legumi hanno un buon contenuto di magnesio e potassio. Una dieta ricca di questi minerali è utile per la prevenzione dell’ipertensione che, come noto, è un fattore di rischio per le malattie legate al cuore.

Continua

 

Fonte: Piselli: Proprietà e Benefici